Diario di una Social Geek

lunedì 8 settembre 2014

Google Plus: i "motti" e le citazioni più abusate

Popolo di Google Plus, non ti arrabbiare! Ecco un post che potrebbe parlare di voi...


È un po' di tempo ormai che mi occupo della gestione di diverse pagine Google Plus. Uno dei miei compiti direi quotidiani è aggiungere persone alle cerchie, un'attività che va fatta con particolare attenzione.

Bisogna considerare, infatti, numerosi fattori come l'età (orientativa), la provenienza, la professione, ecc...

Bisogna starci attenti insomma.


Ecco, nel mio stare attenta alle persone che aggiungo nelle cerchie di Google Plus ho notato una cosa molto particolare. Ci sono alcune citazioni famose che vengono utilizzate più spesso delle altre dalle persone e inserite come motto personale.

Sto parlando della piccola frase che spunta sotto il nome quando si visitano le proprie cerchie: sicuramente anche voi le avrete notate.

E probabilmente anche voi avrete notato che sono 2 quelle più abusate; quelle che ormai mi fanno rabbrividire quando le vedo :D

1. Vivi E Lascia Vivere;
2. Carpe Diem.

Quando le vedo tremo letteralmente; mi vien voglia di spegnere il computer ormai. Non se ne può più.

Analizziamo obiettivamente la situazione

Vivi E Lascia Vivere


Mi chiedo: le persone che scrivono Vivi e Lascia Vivere lo fanno come consiglio per gli altri oppure come promemoria per se stessi?
In ogni caso, vi siete resi conto che è davvero brutta come citazione?

Scritta in  modo diverso suona così: vivi e fottitene di tutto il resto; accetta passivamente ciò che ti capita e vivi la tua vita per come viene. Al di là del valore Zen che può avere questo modo di dire, lo trovo semplicemente assurdo.

Come si fa a vivere la propria vita oggi fregandosene di tutto il resto?

Facciamo un esempio pratico. Sono alle Poste per pagare una bolletta; c'è un caldo assurdo e "ovviamente" ho scelto il giorno del pagamento delle pensioni per andare a pagarla. Dopo aver aspettato 2 ore il mio turno mi rendo conto che arriva un furbetto e mi passa avanti.

Ora, seguendo il consiglio Vivi e Lascia Vivere dovrei far finta di niente e aspettare pazientemente in silenzio ma, tenendo conto delle Leggi di Murphy che non sbagliano mai, il furbetto che mi è passato avanti ha una valigetta piena di raccomandate A/R da spedire.

Sfiderei chiunque a seguire il consiglio Vivi e Lascia Vivere!

Carpe Diem (scritto anche in modi abbastanza fantasiosi tipo carpe dies o carpedien)



Popolo di Google Plus che utilizzate questo motto, anche in questo caso lo avete scritto come promemoria per voi stessi oppure come suggerimento indiretto agli altri (tipo carpe diem, aggiungimi alle cerchie!)?

Ora, al di là del fatto che sto dando per scontato che tutti voi che utilizzate questa locuzione sapete che si tratta di una citazione tratta dalle Odi di Orazio, ne conoscete il vero significato?

Sicuramente mi direte: "Certo, significa Cogli l'Attimo!"

E io già mi immagino me stessa stare lì sempre pronta non solo ad aspettare le buone occasioni della vita (potrei invecchiare nell'attesa) ma anche a essere in grado di riconoscerle al volo, essere pronta a lasciare tutto e buttarmi a capofitto in ciò che mi riservano. Conoscendomi, farei volar via ogni occasione ancor prima di riuscire a capire se possa essere più o meno buona per me.

E no amici miei, Carpe Diem non significa questo. Il suo significato ha un valore molto più elevato e molto più Zen di "Vivi e Lascia Vivere".

Significa vivi il presente senza pensare a cosa il futuro potrebbe o meno riservarti; vivi la tua vita giorno per giorno.

Ed è proprio questo che vi auguro, al di là di questo post un po' senza senso che spero vi abbia fatto sorridere: cercate di vivere pienamente ogni vostro giorno senza perdere tempo a riflettere su come potrebbe essere se o su cosa ci aspetta domani.

Costruite il vostro domani giorno dopo giorno senza dimenticare le persone che vi stanno vicine: fate in modo di far parte anche voi del loro domani cercando, se potete, di migliorarlo partendo da oggi.