Diario di una Social Geek

martedì 17 marzo 2015

Eclissi di sole 20 marzo 2015: consigli per trovare l'ispirazione per scrivere



Trovare l'ispirazione per scrivere non è sempre facile: spesso si ha la mente talmente occupata da pensieri, lavoro e preoccupazioni che riuscire a concentrarsi diventa difficile. L'ispirazione, inoltre, è l'ingrediente segreto che permette di scrivere le cose migliori: una specie di forza invisibile che rende fluidi e chiari i pensieri.

Come fare, però, quando proprio non si riesce a concentrarsi? Il primo passo è svuotare la mente ovvero cercare di orientare i pensieri verso un unico obiettivo: in questo caso, la vicina eclissi di sole del 20 marzo 2015, giorno dell'equinozio di primavera, può essere un ottimo punto di partenza.

Pensandoci bene, i fenomeni naturali e astronomici sono stati spesso fonte d'ispirazione per scrittori e artisti in genere. Al pari del passaggio delle comete, il fascino delle eclissi ha dato vita a numerose leggende e miti. Senza scendere nel particolare, ciò è dovuto probabilmente all'impatto che questi fenomeni hanno sugli esseri umani: di fronte a un'eclissi non possiamo che sentirci piccoli e fragili. Quando il giorno diventa notte improvvisamente non possiamo fare altro che porci come osservatori impotenti delle leggi ancestrali che regolano la nostra vita.

Il turbinio di sensazioni che scatenano in noi, quindi, possono riuscire a rendere questi fenomeni una fonte d'ispirazione particolarmente utile per chi ama scrivere.


Come trovare l'ispirazione, quindi?

1# - Cercate di conoscere, anche in parte, quello che accadrà


Conoscere ciò che sta per accadere è il primo passo per trarre l'ispirazione dai fenomeni naturali. Non è necessario conoscere tutto nei dettagli e forse fare una ricerca molto approfondita potrebbe risultare deleterio perché sapere per filo e per segno ciò che sta per accadere può infondere una sicurezza tale da mettere in secondo piano le emozioni più genuine e primitive, se vogliamo definirle così.

Cosa accadrà, quindi, il 20 marzo? Più o meno alle 9.30 la luna inizierà a oscurare il sole frapponendosi tra la Terra a il disco solare. Si tratterà di un'eclissi totale di sole ma non è detto che sarà possibile ammirare l'oscuramento completo in ogni luogo. Il momento di maggiore oscurità dovrebbe verificarsi intorno alle 10.20.

La particolarità di questa eclissi di sole è che accadrà il giorno dell'equinozio di primavera, una coincidenza astronomica abbastanza rara: non mi pare di ricordare altre eclissi di sole avvenute in corrispondenza dell'equinozio di primavera.

Sentitevi liberi di approfondire ancora l'argomento se lo ritenete necessario: per quanto mi riguarda preferisco fermarmi alle informazioni di base :)

2# - Munitevi di carta e penna o un registratore


Munitevi dell'occorrente per prendere appunti: carta e penna sono l'ideale perché permettono di scrivere in velocità. Se avete un registratore tanto meglio :)

3# - Preparatevi all'osservazione


Il vostro compito sarà osservare ciò che accade non solo a livello astronomico godendovi il fascino dell'eclissi di sole ma prestando attenzione a ciò che succede intorno a voi.

- Osservate come si comportano gli animali: sono tranquilli, indifferenti, agitati, inquieti? Le loro reazioni sono le più genuine che avete a disposizione grazie alla struttura del loro cervello.
- Osservate la reazione degli altri esseri umani: come reagiscono i bambini e gli anziani? Come si comporta chi sta guidando (accosta e si ferma per strada a osservare il sole o procede indifferente)? Qual è la postura delle altre persone che stanno osservando insieme a voi l'eclissi di sole (c'è qualcuno che si tiene per mano? Qualcuno che si abbraccia? Qualcuno che preferisce stare in casa?); secondo voi perché si comportano così?
- Ascoltate: quali sono i suoni o i rumori che percepite? C'è qualche suono o rumore insolito?

Non dovete appuntare necessariamente tutto ma solo le reazioni che vi colpiscono di più.

4# - Introspezione


Scrivere significa condividere, donare una parte di sé stessi a chi legge. La vostra osservazione dell'eclissi di sole quindi non può prescindere dalla valutazione del vostro sentire, un ingrediente fondamentale di ciò che andrete a scrivere.

Tenete gli occhi aperti, quindi, e osservate anche voi stessi:

- Siete in casa o all'aperto? Nel primo caso, come mai?
- Osservare l'eclissi vi fa sentire tesi o rilassati?
- Avete chiesto a qualcuno di osservare l'eclissi insieme a voi? Come avete scelto la persona? È un amico, un parente, vostro figlio, vostra moglie o marito? Cosa vi ha fatto scegliere proprio lui/lei?
- La coincidenza dell'eclissi solare con l'equinozio di primavera, quali emozioni suscita in voi?

Quelle che avete appena letto sono soltanto domande orientative: non dovete appuntare tutto per filo e per segno. Lasciatevi andare; dimenticatevi che state cercando l'ispirazione per scrivere e godetevi il momento. Non fatevi distrarre dal prendere necessariamente appunti: scrivete o registrate soltanto le impressioni più forti.

Non serve nemmeno essere prolissi in questa fase: non occorre dilungarsi in descrizioni concise e dettagliate di ciò che sta accadendo.

Quello che dovete fare è percepire le sfumature del sentire vostro e altrui.

Siate ricettivi e se avete la necessità di scrivere ciò che avete notato fatelo quando sentite di aver osservato tutto ciò che ritenete necessario.

5# - Il vostro racconto


Se tutto è andato per il meglio a questo punto dovreste trovarvi nella giusta predisposizione mentale per scrivere. Chiudete gli occhi, se preferite, e fate viaggiare l'immaginazione.

A questo punto, lascio fare a voi perché sono sicura che non servono manuali quando si è ispirati: scrivete di getto ciò che vi viene in mente e buona fortuna!